Informatica per tutti Blog

Information Technology Blog

Cancellazione logica dei dati

La cancellazione logica dei dati (quella normalmente eseguita dal comando “Elimina”) viene effettuata attraverso il posizionamento di un deviatore, comunemente chiamato flag, cioè segnalando al sistema uno stato (una situazione) attraverso il contenuto del flag (cioè di un certo campo associato al file).

Per esempio se il flag riferito ad un file è inizializzato per default con valore 0 (zero), quando l’utente comanda la cancellazione logica del file, il flag viene posto automaticamente a 1 (uno), eseguendo così solo la cancellazione “logica” del file. Infatti se dopo aver comandato la cancellazione del file si cerca il file stesso (che in realtà, avendo operato solo sul flag, continua ad essere presente sulla memoria di massa), il sistema, trovando nel flag un contenuto diverso da zero, segnalerà che il file non esiste. Questa tecnica permette il “recupero” di un file cancellato (logicamente) cambiando, attraverso l’uso di  un’opportuna utility, il contenuto del flag (nel nostro esempio posizionando il flag a 0)